Linen, precious as the future

Linen, precious as the future

Linen, precious as the future

Linificio premia l’innovazione per un tessile circolare

13 Mag 2024

LINIFICIO

L’innovazione è il motore che spinge il progresso e permette di affrontare le sfide del presente e del futuro. È un processo continuo di scoperta, sperimentazione e miglioramento che coinvolge tutti gli aspetti della nostra vita, dal lavoro alla società.

Linificio e Canapificio Nazionale crede fermamente nella sua importanza: uno strumento per creare valore e generare un impatto positivo. È per questo che investe costantemente in Ricerca e Sviluppo con una divisione dedicata, anche per offrire prodotti e servizi sempre più all’avanguardia e in grado di soddisfare le esigenze in continua evoluzione dei clienti.

Quest’anno, in collaborazione con Chimica Verde Bionet e Federcanapa, sostiene il Premio Innovazione Economia Circolare nel Tessile, un concorso nazionale dedicato alle migliori tesi di laurea magistrale e di dottorato che propongono soluzioni innovative per promuovere l’economia circolare nel settore tessile.

“Il tessile, e in particolare il fast fashion, è tra i settori a maggiore impatto ambientale,” afferma Sofia Mannelli, presidente di Chimica Verde. “Una delle principali sfide è la dispersione di microplastiche e la necessità di una gestione sostenibile delle risorse.”

A partire da gennaio 2025, la Direttiva Quadro Europea sui rifiuti imporrà la raccolta separata, la selezione e il riciclo delle varie fibre e materiali presenti nei prodotti tessili.

 “Il problema incombente in tutta Europa è come selezionare, riciclare, rigenerare, riusare questi materiali. Il riuso inoltre necessita di tracciabilità per evitare il green washing e a tal fine occorre la responsabilità estesa del produttore,” dichiara Beppe Croce, presidente di Federcanapa.

Fino 31 agosto 2024 sarà possibile inviare i propri lavori all’indirizzo info@chimicaverde.it in tema di:

  • Strategie di ecodesign per migliorare l’efficienza nella lavorazione, uso e riciclo dei materiali tessili.
  • Innovazione nella produzione e trasformazione di fibre di origine biologica.
  • Tecnologie avanzate per il tessile, inclusi i processi per materiali misti.
  • Modelli di business per la riparabilità e il riuso dei prodotti tessili.
  • Gestione delle risorse naturali e tracciabilità lungo la catena di forniture.

 

Le proposte più promettenti saranno premiate a novembre durante Ecomondo, la fiera di Rimini dedicata alla transizione ecologica. I vincitori riceveranno un premio in denaro e avranno l’opportunità di vedere le loro idee promosse a livello nazionale, contribuendo così a un impatto positivo e concreto sul settore.

 “La nostra azienda crede fermamente nel potenziale delle nuove generazioni e nella necessità di supportare la ricerca scientifica e tecnologica per un futuro più verde e sostenibile.” sottolinea l’AD di Linificio Pierluigi Fusco Girard.

Il concorso è sostenuto da enti di prestigio nel settore tessile, tra cui il Centrocot, Sistema Moda Italia, Green Evolution di Prato, Tecnotessile e Orienta.

Linificio e Canapificio Nazionale è entusiasta di vedere le innovative proposte che emergeranno da questo concorso e di contribuire a un cambiamento positivo nell’industria tessile facendo parte del percorso di crescita e successo di giovani talentuosi.

Per ulteriori informazioni sul concorso e modalità di partecipazione, visita il sito www.chimicaverde.it o contatta info@chimicaverde.it / federcanapa@gmail.com.