Saltar al contenido

SUL FILO DELLA STORIA

 

Tra dei e leggende, tra gli Egizi e Leonardo, la nostra storia si fonde e si confonde con la millenaria Storia del lino.

1810

Philippe de Girard deposita il brevetto del primo filatoio a umido, che dà il via alla filatura del lino.

1873

Sulla scia dello sviluppo industriale, il 14 gennaio nasce il Linificio e Canapificio Nazionale S.p.A., per volontà di Andrea Ponti. Considerata una delle più antiche aziende europee e simbolo dell'eccellenza del Belpaese nella produzione di canapa e lino, le sue prime attività si concentrano sulla filatura a bagno e su quella a secco.

1876

Il Linificio è la terza società italiana quotata alla Borsa di Milano.

1920

Con l'acquisizione di numerosi stabilimenti, l'azienda assume dimensioni nazionali e ambisce a diventare un punto di riferimento in una prospettiva mondiale.

1940-

1960

Il boom economico, unito a un clima politico favorevole, permette al Linificio di consolidare la sua crescita e la sua produzione per il mercato nazionale ed internazionale.

1985

Il Gruppo Marzotto acquisisce il pacchetto azionario di maggioranza del Linificio (54% del capitale).

1993-

2002

È il tempo della produzione in Tunisia e della nascita di UAB Lietlinen, in Lituania, per avvicinare il Linificio ai nuovi mercati dell'Europa orientale.

2003

Anno della fusione con Zignago Tessile S.p.A., secondo filatore europeo con una consolidata tradizione basata sulla qualità e sul servizio nel mercato tessile.

Oggi il Linificio e Canapificio Nazionale è controllato al 100% dal Gruppo Marzotto che arricchisce la sua gamma d'offerta con articoli in lino per il settore abbigliamento e arredo casa.